fbpx

Tanti giochi da fare in giardino con i bambini da 3 a 7 anni

La primavera è il modo della natura di dire: “Andiamo a una festa”.
Robin Williams

Che sia il giardino di casa tua, un parco cittadino o un’area attrezzata fuori città, una festa all’aria aperta è sempre una buona idea.

Puoi organizzare una festa insuperabile per tuo figlio o per tua figlia dando libero sfogo alla tua creatività, seguendo qualche consiglio utile per una Festa in Giardino indimenticabile e naturalmente scegliendo il gioco giusto, quello in grado di coinvolgere i bambini e far vivere una bellissima giornata a grandi e piccini.

Se sei in cerca di qualche idea per far divertire i bambini più piccoli, sei nel posto giusto!
Ecco dei giochi semplici e sicuri per bimbi di età indicativa tra i 3 ed i 7 anni (trovi altre idee in 9 giochi da fare in giardino).

1. Acchiappa-ombra

In una giornata di sole, un bambino viene estratto a sorte come acchiappa-ombra ed inizia a contare fino a 10 senza guardare.
Poi corre cercando di calpestare le ombre degli altri giocatori che a loro volta cercheranno in tutti i modi di evitarlo.
Se un’ombra viene calpestata, il “proprietario” diventa l’acchiappa-ombra ed inizia a correre, correre…inseguendo l’ombra dei compagni di gioco.

2. Un, due, tre …stella!

Un bambino “comanda”, gli altri sono allineati sulla linea di partenza.
Chi guida il gioco, resta di spalle rispetto ai suoi amichetti, dice Un-due-tre-stella e poi si gira di scatto.
Nel frattempo gli altri devono avanzare il più velocemente possibile ma devono farsi trovare immobili, fermissimi come statue, nel momento in cui il compagno che guida il gioco si gira!
Chi viene beccato in movimento ricomincia dalla linea di partenza.
Vince chi arriva a toccare il bambino che “comanda” il gioco.

fonte: donnamoderna.com

3. Bruco

Tanti più bambini ci sono, tanto più il gioco è divertente.
Forma due squadre, i cui componenti si mettono uno dietro all’altro senza toccarsi, a formare il bruco.
Al via! i due bruchi cominciano a muoversi e ad incrociarsi, cercando di non perdere nessun giocatore (ma nella confusione è quasi impossibile capire qual è il proprio bruco).
Vince la squadra bruco che allo stop ha perso per strada meno giocatori!

4. Lupo mangiafrutta

Dopo aver sorteggiato il bambino che impersona il lupo mangiafrutta, gli altri bambini si dispongono davanti a lui e pensano a un frutto (che non devono né cambiare né dimenticare).
Il lupacchiotto cattivo inizia a reclamare “Toc toc”
risponde il bimbo capofila “Chi è?”
– “Sono il lupo mangiafrutta!”
– “Che frutto vuoi?”
– “Una….pera!!!”
ed il bimbo che ha pensato alla pera inizia a corre verso la tana (una panca, un albero particolare,..).
Se arriva sano e salvo, il lupo che chiamare un altro frutto; se non arriva a casa in tempo e viene mangiato, diventa lui il nuovo lupo mangiafrutta!

5. Strega comanda color…

La struttura è simile a quello del Lupo Mangiafrutta, ma per i più piccoli è molto utile nella fase di apprendimento dei colori.
Il bambino che impersona la Strega pronuncia la frase “Strega comanda color…” seguita dal nome del colore che vuole.
A questo punto la Strega inizia a rincorrere gli altri partecipanti che, per salvarsi, devono toccare un oggetto del colore richiesto.
Se la Strega riesce a toccare un giocatore prima che si metta in salvo, il ruolo della Strega passa al prigioniero; altrimenti la Strega dovrà comandare un nuovo colore!

6. Regina Reginella

“Regina Reginella quanti passi devo fare per arrivare al tuo castello tutto d’oro e tutto bello?”
Questo è il ritornello che i bambini cantano al re o alla regina di turno che, in piedi davanti a loro, stabilisce per ciascun bambino quanti e quali passi deve fare per avanzare verso il castello ed arrivare fino a lui o a lei; ad esempio, due passi da gambero (all’indietro) o da granchio (di lato) oppure tre da formica (piccolissimi).
Chi perde l’equilibrio, sbaglia a contare oppure sbaglia il passo, torna alla linea di partenza mentre chi raggiunge per primo il Re o Regina, vince.

7. Percorso a ostacoli

I bambini adorano il percorso ad ostacoli, soprattutto quelli più piccoli.
Per costruirlo puoi utilizzare semplicemente gli oggetti che trovi a disposizione in natura o materiale di riciclo: dei rametti, delle palle, delle corde, puoi creare un tunnel utilizzando uno scatolone, fissare un reticolo di fili e nastri tra i quali districarsi.
Dividi i bimbi in due squadre, ciascuna delle quali avrà un nome e un cappellino o maglietta di un colore diverso.
Ogni squadra deve completare il percorso nel minor tempo possibile.
A seconda dell’età dei bambini e per rendere più divertente il gioco, puoi complicare alcuni tratti del percorso aggiungendo delle prove da superare come trasportare bicchieri d’acqua da un punto a un altro senza farne cadere nemmeno una goccia, saltare su un piede solo zigzagando, guadare un finto fiume saltellando di sasso in sasso (se non ci sono i sassi, si possono usare dei cerchi di legno, dei cartoni colorati…).

8. Battaglia di palloncini

Ti servono tanti palloncini oppure delle spugnette da cucina colorate.
Dividi il campo da gioco in due parti con un nastro sul terreno e dai ad ogni squadra un numero uguale di palloncini.
Al via! ogni squadra deve cercare di mandare dall’altra parte il maggior numero di palloncini possibile.
Al fischio finale, vince la squadra con meno palloncini nella sua parte di campo.

ACCENDI LA FESTA!

Con il Faro Blu avrai un aiuto gratuito per organizzare al meglio la tua festa! Troverai
– tantissimi fornitori ai quali sottoporre la tua richiesta e chiedere un preventivo,
– una checklist suggerita e personalizzabile delle cose da fare per ridurre al massimo lo stress e non dimenticare nulla,
– potrai creare la tua lista invitati per condividere l’invito e avere subito le conferme anche tramite whatsapp e facebook
– avrai anche modo di far sapere ai tuoi ospiti i regali preferiti dal festeggiato, sollevandoli dalla fatica di pensare al regalo e dal rischio di sbagliare
– tante idee, suggerimenti, consigli e molto altro ancora

REGISTRATI SUBITO!

Share This :

Autore: Loredana Verga

Loredana Verga
Donna, mamma e professionista. Gestire al meglio il mio tempo è indispensabile. IlFaroBlu.it nasce per organizzare in modo semplice e veloce la festa dei nostri bambini, con la certezza di regalare un momento indimenticabile e fare sempre bella figura.

Related Post