fbpx

Seggiolini anti-abbandono, il “beep” che può salvare un bambino

Finalmente diventa realtà la legge salvabambini che prevede l’obbligo di installazione dei dispositivi anti-abbandono sui seggiolini per i bambini di età inferiore ai 4 anni.

L’obbligo di installazione dei dispositivi sarà operativo nei prossimi giorni, non appena il decreto legge sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Il “dispositivo anti-abbandono” è un sistema di allarme che, connesso allo smartphone, ricorderà al guidatore tramite un segnale sonoro, della presenza del piccolo passeggero a bordo, prima che lo stesso guidatore esca dal veicolo.

Inoltre, come anticipato dall’Asaps, Associazione Amici Polizia Stradale, il dispositivo dovrà attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente.
In caso di presenza di batteria, dovrà essere sempre segnalata livelli bassi di carica rimanente.

Fondamentale anche l’allegato A9 al decreto che prevede le caratteristiche funzionali essenziali. Il dispositivo dovrà segnalare l’abbandono del minore mediante l’attivazione di un allarme che dovrà attirare l’attenzione del conducente tempestivamente attraverso appositi segnali visivi e acustici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo.

 

 

E’ stato necessario passare da un iter legislativo infinito e da troppe tragedie per arrivare a questo risultato, ma l’Italia è il primo Paese ad avere una norma sui dispositivi anti-abbandono obbligatori per i seggiolini auto.

Autore: Loredana Verga

Loredana Verga
Donna, mamma e professionista. Gestire al meglio il mio tempo è indispensabile. IlFaroBlu.it nasce per organizzare in modo semplice e veloce la festa dei nostri bambini, con la certezza di regalare un momento indimenticabile e fare sempre bella figura.

Related Post