fbpx

Quando e come organizzare un Baby Shower perfetto

Il Baby Shower è un evento conviviale interamente dedicato alla futura mamma ed al nascituro, pensato per condividere gioia ed emozioni, per riunirsi tra amiche e concedersi del tempo per stare insieme, dare consigli e rassicurare la futura mamma con le esperienze di tutte le donne a lei più vicine.

Il nome “baby shower” è di origine americana e deriva dal fatto che la festeggiata riceve dalle amiche una “doccia’” (shower in inglese) di regali sia per lei che per il nascituro.

La natura di questo party non si limita allo scambio di regali, ma nasconde molto di più: soddisfa il desiderio di passare un pò di tempo insieme a parenti ed amiche, condividere emozioni, divertirsi e coccolare la futura mamma.
Si tratta tipicamente di un momento tutto al femminile.

Negli Stati Uniti è una vera tradizione, ma è divenuta presto famosissima in molti Paesi con denominazioni differenti: Baby Shower ma anche Blessingway, Cha de bebé, Fazadura, Stork Party, festa della cicogna, “sprinkle” fino alla versione indiana Valaikappu.

 

 

Quando organizzare il baby shower

Il Baby Shower in genere si organizza a ridosso della nascita, normalmente quando la gravidanza è arrivata alla fine dell’ottavo mese.

Le ragioni sono molteplici, a partire dal fatto che manca poco al lieto evento e la mamma di solito ha cessato la sua attività professionale, ha quindi un po’ più di tempo per sé e per il bambino in arrivo.

È anche il momento in cui la futura mamma si pone molte domande, cerca un sostegno morale, psicologico e talvolta materiale.
Ecco quindi arrivare dalla “rete d’amore delle donne a lei vicine” tutta una serie di consigli, rassicurazioni e regali utili che la fanno sentire serena e coccolata.

Chi organizza il baby shower

A volte capita che sia la stessa futura mamma ad organizzare la festa, ma in genere le artefici del baby shower sono le sue amiche più strette che provvederanno ad invitare anche eventuali sorelle, parenti, zie e ovviamente madre e suocera della futura mamma. Rimane sempre e comunque un momento rigorosamente “al femminile”.

Come organizzare il baby shower

Si tratta a tutti gli effetti di un piccolo ricevimento, pertanto ci sono una serie di passaggi da rispettare per non dimenticare nulla e fare una splendida figura.

Ecco un aiuto pratico: una lista delle cose da fare come percorso indicativo ed ovviamente personalizzabile a piacimento.

La location
La prima decisione da prendere è scegliere tra “casa” o “fuori casa”.
Una location esterna offre sicuramente dei vantaggi, a partire dal fatto che non è necessario fare nulla di operativo, ma comporta dei costi maggiori e pecca sul fronte intimità e convivialità.

Il party in casa, al contrario, presuppone dei costi più contenuti ed un clima più disteso e familiare. Naturalmente l’organizzazione è più impegnativa, ma può essere delegata in buona parte alle amiche che saranno ben felici di darsi da fare.

La lista delle invitate
Stilare una lista accurata delle invitate senza scordare nessuno ma ricordandosi che si tratta di un momento particolare e di grande confidenza quindi sarebbe opportuno restringere il campo alle persone più strette e vicine alla futura mamma.

 

 

La data dell’invito
Una volta compilata la lista degli ospiti si può fissare la data anche in base alle esigenze e disponibilità delle invitate. Può essere utile giro di telefonate o, meglio ancora, sfruttare Facebook o Whatsapp per avere un velocissimo riscontro.
Il preavviso va pensato anche in funzione di eventuali amiche che risiedono lontano e devono organizzarsi con un buon anticipo per poter partecipare.

Il tema
Può essere qualsiasi cosa: un fiore, un colore, l’animale preferito e l’eroina d’infanzia, il divo dei sogni o la passione segreta…della futura mamma, ovviamente, nel caso la organizzassero le amiche.
Avere un tema caratterizza la festa, facilita il ricordo e la personalizzazione di tutti i piccoli e grandi elementi che la compongono.

L’allestimento
La festa è allegra e conviviale quindi tutto deve essere ben valutato e curato nei minimi dettagli pur senza sembrare pesante e formale: quindi fiori, candele e vasi sono perfetti così come festoni e palloncini dai colori delicati ed eleganti.

 

 

Il Buffet
Se non ci appoggiamo ad un servizio di catering esterno, tutto food deve avere come regola “facile e veloce”, meglio ancora se preparato da amiche e parenti.
In base all’ora della festa ed ai gusti della protagonista si possono valutare buffet finger food, brunch, tè con biscotti, aperitivo, l’angolo del salato e tutto quello che viene in mente.
Non è obbligatorio, ma una bella torta di pasta di zucchero ci sta sempre bene!

Il fotografo
Se volete avere qualche bella foto ricordo senza che nessuna di voi si perda la festa, potete valutare di coinvolgere un fotografo per immortalare almeno alcuni momenti salienti della giornata. Non è necessario che rimanga per tutta la festa!

 

 

I giochi
Dopo aver scartato i regali scatta il momento goliardico, un must del baby shower.
Vale ovviamente qualsiasi gioco piaccia alla festeggiata, ma se vuoi avere degli spunti carini puoi valutare:
– gara del cambio pannolino (solo per inesperte)
– indovina la circonferenza della pancia
– chi indovina il gusto dei vasetti di omogeneizzato, ovviamente senza etichetta
– decorare body e bavaglini con pennarelli per tessuto (la neo mamma avrà un guardaroba esclusivo per il suo bambino)

 

 

I regali
È l’occasione per fare una piccola lista nascita, soprattutto se ci sono delle cose particolari che ti servono. Tra i regali più gettonati troviamo la famosa torta di pannolini, un bouquet in cui si alternano rose e accessori (calzini, body, asciugamani, etc), un bel massaggio per la mamma, un weekend alle terme, un corso di yoga, un buono da spendere nel negozio preferito.

Grande approvazione ed apprezzamento anche per il riuso. I bambini crescono talmente in fretta che in questa occasione è possibile ricevere vestitini, passeggini, etc regalati dalle amiche che sono già mamme.

Non bisogna dimenticare inoltre di prevedere un regalino per le invitate, ringraziarle di avervi fatto compagnia: uno smalto, un oggetto ricordo, una maschera per il viso in tessuto, un sacchetto profumato che avete confezionato in prima persona, un servizio di make-up last minute durante la festa.

ISCRIVITI GRATIS SU IL FARO BLU

Tanti contenuti e strumenti utili a compiere i passi necessari per organizzare una Festa insuperabile per tuo figlio o tua figlia.

– trova i migliori fornitori

– crea una checklist delle cose da fare

– crea la lista degli invitati e chiedi conferma tramite whatsapp e facebook

– crea e condividi la lista dei regali

Autore: Loredana Verga

Loredana Verga
Donna, mamma e professionista. Gestire al meglio il mio tempo è indispensabile. IlFaroBlu.it nasce per organizzare in modo semplice e veloce la festa dei nostri bambini, con la certezza di regalare un momento indimenticabile e fare sempre bella figura.

Related Post