fbpx

Parco Zoo Falconara

Via Castello di Barcaglione, 10, Falconara Marittima, 60015 AN
7191131271911312
Ancora nessuna recensione
accessibile ai disabili
Verificato
leoni.jpg

Inaugurato nel 1968, il Parco Zoo Falconara si estende per circa 60.000 mq. Di proprietà privata, la struttura è impegnata nella conservazione delle specie minacciate di estinzione e nel promuovere la cultura della biodiversità attraverso la partecipazione a programmi di educazione e ricerca.
Nel 1980 la struttura fa ufficialmente ingresso nel circuito UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari) che ad oggi conta 17 associati e si propone di promuovere in Italia l’idea delle strutture zoologiche come strumento di conservazione, educazione naturalistico-ambientale e ricerca scientifica. Nel 1990 prosegue l’espansione del Parco aggiungendo le attività didattiche per scuole, con cui oggi svolge anche un importante ruolo di sensibilizzazione. Centro didattico di riferimento anche per famiglie, è un luogo dove adulti e bambini possono incontrare gli animali, conoscerli e imparare a proteggerli. Dal 2006 entra a far parte dell’EAZA, l’associazione che riunisce i migliori zoo e acquari a livello europeo e sviluppa programmi di riproduzione controllata, promuovendo la collaborazione tra gli associati per la ricerca scientifica e progetti di conservazione in natura.
Il Parco Zoo Falconara rappresenta un’importante meta turistica marchigiana, con visitatori provenienti da fuori regione e fuori provincia.

La struttura ospita più di 200 esemplari tra mammiferi, uccelli, rettili e anfibi. Diverse specie sono classificate secondo la Red List dell’IUCN da vulnerabili a estinte in natura.
Il giardino zoologico marchigiano è il primo e l’unico in Italia ad ospitare una coppia di Okapi, rarissima specie minacciata di estinzione, appartenente alla famiglia dei Giraffidi.
Il mantenimento delle specie minacciate è una delle sfide raccolte dal parco che, dal 2001, ha finanziato più di 10 progetti di conservazione in situ, stanziando diverse migliaia di euro negli ultimi anni. Tre attualmente i progetti di conservazione seguiti. Il parco sta promuovendo le campagne di protezione del ghepardo, della giraffa e dell’okapi.
Lo staff della struttura collabora alla ricerca scientifica con diverse Università italiane.
Numerose sono le attività disponibili, a partire dalle domeniche a tema (da aprile a settembre) su “natura e biodiversità” e dai centri estivi, fino agli AperiZoo, percorsi guidati dietro le quinte, e alle rappresentazioni teatrali.



Non ci sono sconti attivi per questa scheda

Preventivo Gratuito

Nome*
E-mail*
Telefono
Data
Richiesta*
fornisci indicazioni dettagliate per ciò che ti serve (es. data evento, numero persone, servizio richiesto etc)
Privacy*