fbpx

L’Italia sarà il primo Paese con il Cambiamento Climatico nei programmi scolastici

L’Italia sarà il primo Paese a introdurre lo studio dei cambiamenti climatici nelle scuole.

Il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti ha infatti annunciato che a partire dal prossimo settembre, nei programmi scolastici di ogni ordine e grado, verrà dedicata un’ora alla settimana (per un totale di 33 ore l’anno) alle questioni relative al cambiamento climatico come integrazione all’educazione civica.

Il ministro dichiara “Abbiamo come molti altri Paesi una materia obbligatoria, l’educazione civica, che vogliamo “attualizzare”. Nel XXI secolo, questa materia deve essere centrata sullo sviluppo sostenibile e sulla cittadinanza responsabile in un Pianeta che soffre. Quindi abbiamo pensato di rifarci all’agenda 2030 delle Nazioni Unite e tradurne gli obiettivi in un sistema coerente di insegnamenti, che metta al centro i nostri diritti e doveri verso l’ambiente”.

Ma c’è di più: molte altre materie verranno studiate nell’ottica della sostenibilità.
“Molte materie tradizionali, come geografia, matematica e fisica, saranno studiate in una nuova prospettiva legata allo sviluppo sostenibile. L’intero ministero sta cambiando affinché la sostenibilità e il clima siano al centro del modello educativo. Voglio fare del sistema educativo italiano il primo che pone l’ambiente e la società al centro di ciò che impariamo.

L’argomento verrà trattato in tutte le scuole, di ogni ordine e grado, evidentemente seguendo modalità in linea con l‘età dei ragazzi. Si parte quindi da un modello “stile favola” per i bambini dai 6 agli 11 anni, per poi passare ad informazioni più tecniche per i ragazzi delle medie, ed infine per i liceali l’approfondimento dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Uniti.

L’obiettivo è quello di accompagnare i giovani ad essere autori di quel cambiamento della società che loro stessi chiedono. L’impegno é quello di aggiornare i programmi scolastici affinché siano in linea con le sfide che attendono le prossime generazioni, tra cui i diritti e i doveri nei confronti dell’ambiente.

L’Italia sarà dunque il primo Paese a prendere questo provvedimento, e si spera venga presto imitato anche dai Paesi del resto d’Europa perché la scienza ci dice che “i prossimi 10 anni sono cruciali”.

 

ISCRIVITI GRATIS SU IL FARO BLU

Tanti contenuti e strumenti utili a compiere i passi necessari per organizzare una Festa insuperabile per tuo figlio o tua figlia.

– trova i migliori fornitori

– crea una checklist delle cose da fare

– crea la lista degli invitati e chiedi conferma tramite whatsapp e facebook

– crea e condividi la lista dei regali

Autore: Loredana Verga

Loredana Verga
Donna, mamma e professionista. Gestire al meglio il mio tempo è indispensabile. IlFaroBlu.it nasce per organizzare in modo semplice e veloce la festa dei nostri bambini, con la certezza di regalare un momento indimenticabile e fare sempre bella figura.

Related Post